Navigation

Onu: MO, Netanyahu per "negoziati diretti" a New York

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 07:24
(Keystone-ATS)

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha detto stasera di essere "interessato" ad un incontro con il presidente palestinese Abu Mazen in margine ai lavori dell'Assemblea generale dell'Onu a New York ed ha rinnovato il suo appello per una ripresa dei negoziati diretti tra stato ebraico e Anp: è quanto si afferma in un comunicato dell'ufficio dello stesso primo ministro.

"Il primo ministro è interessato a un incontro con il presidente dell'Autorità palestinese a New York", si legge nel comunicato diffuso a pochi giorni dalla preannunciata richiesta di riconoscimento statuale della Palestina che Abu Mazen presenterà venerdi al Palazzo di Vetro.

"Chiedo al presidente dell'Autorità palestinese di aprire negoziati diretti a New Yorkpe poterli poi proseguire a Gerusalemme e Ramallah", ha aggiunto Netanyahu ribadendo una posizione già nota.

Netanyahu domani partirà alla volta di New York dove in sede Onu intende far conoscere "la verita" dello stato ebraico e contrapporla alle rivendicazioni dei palestinesi. Mercoledì il premier israeliano sarà ricevuto dal presidente Usa Barack Obama e prenderà la parola davanti all'Assemblea generale delle Nazioni Unite venerdì, giorno in cui parlerà anche Abu Mazen.

Il governo israeliano e quello americano sono contrari all'iniziativa palestinese per ottenere un riconoscimento in sede Onu e affermano che uno stato palestinese può nascere solo da un accordo di pace con Israele.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?