Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - La direzione aziendale della Opel di Anversa ha confermato l'intenzione di chiudere l'impianto e di avviare le procedure per il licenziamento collettivo di tutti i 2.600 lavoratori.
Il personale, riferisce l'agenzia di stampa Belga, ha ricevuto una lettera in cui si dice che l'impianto belga "non si occuperà della costruzione di un nuovo modello e che quindi l'impresa ha intenzione di procedere ad un licenziamento collettivo e di chiudere la fabbrica", con ogni probabilità entro la fine di giugno. Nella lettera si fa riferimento ad "una crisi economica mai conosciuta finora e all'impossibilità di fabbricare un Suv ad Anversa, come invece era stato previsto in un primo momento".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS