La polizia nordirlandese ha messo in salvo 20 potenziali vittime di tratta d'esseri umani, nel corso di un'indagine sul lavoro forzato nel settore alimentare. Lo hanno reso noto ieri sera le autorità.

Venti romeni, 14 uomini e sei donne tra i 20 ed i 48 anni, sono stati soccorsi dalla polizia negli ultimi cinque giorni in due luoghi diversi della contea di Armagh, al confine con l'Irlanda (del Sud).

Tre sospetti tra i 23 ed i 31 anni sono stati arrestati. Sono accusati di "traffico di esseri umani, lavoro forzato, schiavitù e riciclaggio di denaro", ha detto la polizia dell'Irlanda del Nord, precisando che l'indagine è "legata alla produzione agroalimentare".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.