Navigation

Orange Svizzera: forse nuovo proprietario entro fine anno

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2011 - 10:24
(Keystone-ATS)

Oggi controllata da France Télécom, Orange Svizzera potrebbe già entro la fine di dicembre avere un nuovo proprietario: lo ha indicato il presidente della direzione dell'operatore di telefonia mobile elvetico, Thomas Sieber, parlando a un convegno sul mercato telecom in corso oggi a Zurigo.

Per acquisire l'impresa si sono fatti avanti diversi interessati, "da tutte le direzioni", ha spiegato Sieber. "Se tutto andrà bene dovremmo arrivare a una conclusione ancora entro la fine dell'anno e poi rendere noto un nuovo azionista".

Nell'operazione che si sta profilando l'azienda vede un'opportunità: "siamo ben posizionati e il momento è favorevole", ha osservato il manager. In ottobre il fatturato è progredito del 7% e anche novembre dovrebbe chiudersi bene: Orange si rivela così attraente per nuovi investitori, è convinto Sieber.

Orange ha sede a Renens (VD) ed è il terzo operatore mobile dopo Swisscom e Sunrise. Nel 2010 il progetto di fusione con Sunrise era stato abbandonato in seguito all'opposizione espressa dalla Commissione della concorrenza (Comco), preoccupata per la nascita di un duopolio in un settore che già oggi vede gli svizzeri confrontati con fatture ben più salate che in altri paesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?