Navigation

Orange Svizzera rinuncia alle attività di CityDisc

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2012 - 17:12
(Keystone-ATS)

Orange Svizzera si ritira per motivi commerciali dalla vendita di CD, DVD e videogiochi per concentrarsi sull'attività di base. L'operatore di telefonia mobile riconvertirà i 21 negozi CityDisc in punti vendita Orange. Non dovrebbero esserci licenziamenti, detto all'ats la portavoce Thérèse Wenger, confermando un'informazione odierna della radio romanda RTS.

Orange Svizzera - ceduta alla fine del 2011 dalla casa madre France Télécom al fondo d'investimento britannico Apax - aveva acquisito CityDisc alla fine del 2008, per ampliare gli affari con un'offerta nel settore multimedia. Attualmente però la vendita di CD è crollata e per i DVD è stagnante.

Dopo Swisscom e Sunrise, Orange è il terzo operatore di telefonia mobile in Svizzera, con 1,614 milioni di clienti (+2,7%). Nel 2011 ha realizzato un fatturato di 1,25 miliardi di franchi (-3,6%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?