Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo alberghiero e immobiliare Orascom prevede per il primo semestre dell'anno una perdita netta compresa tra i 20 e i 30 milioni di franchi, principalmente a causa dell'aumento dei costi di costruzione.

Il giro d'affari salirà del 20-25% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, indica oggi la società elvetico-egiziana quotata alla Borsa svizzera e nota per il megaprogetto turistico ad Andermatt (UR).

Orascom spiega che la perdita netta è dovuta anche a rettifiche di valore e a prelievi fiscali per circa 10-15 milioni di franchi. Le cifre esatte dipenderanno dall'eventuale sciglimento di alcune riserve, precisa il gruppo: i dettagli verranno forniti in occasione della presentazione dei risultati definitivi, il prossimo 29 agosto.

Presentando le cifre del primo trimestre, Orascom aveva rivisto al ribasso il proprio programma d'investimenti, a 120 milioni, invece dei 140-150 previsti inizialmente, a causa del rinvio di alcune opere nell'Oman.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS