Navigation

Ordigno bellico in Danubio, 8 mila sfollati

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2012 - 14:14
(Keystone-ATS)

A Budapest circa 8 mila persone sono state fatte sfollare nella parte nord della città dopo il ritrovamento nel Danubio di una bomba inesplosa di fabbricazione americana risalente alla seconda guerra mondiale.

Artificieri e esperti, ha riferito l'agenzia Mti, contano di disinnescare e neutralizzare il grosso ordigno nel corso del pomeriggio. Si prevede che gli abitanti fatti allontanare potranno far ritorno nelle loro case dopo le 18. Anche la navigazione lungo il Danubio è stata sospesa.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?