Navigation

Organico degli ospedali cresciuto più in fretta dei ricoveri

Nel 2017 negli ospedali svizzeri sono stati censiti quasi 1,5 milioni di ricoveri. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2019 - 10:42
(Keystone-ATS)

Dal 2002 il personale ospedaliero in Svizzera è cresciuto, in termini di posti di lavoro a tempo pieno, del 37,5%: una progressione sensibilmente più rapida di quella dei ricoveri (+27,6%).

È uno dei dati che emergono dal rapporto sanitario del 2019 pubblicato oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST). Le "statistiche della salute", pubblicate a scadenza quinquennale, forniscono una panoramica dei dati disponibili sui vari aspetti della sanità in Svizzera: i fattori che la influenzano, lo stato di salute della popolazione, i servizi sanitari, i costi nonché il loro finanziamento.

Per spiegare il divario tra crescita dell'organico nei nosocomi e numero di ricoveri, le ipotesi più fondate appaiono l'aumento dell'intensità della presa a carico, ma anche la crescita del numero di trattamenti ambulatoriali effettuati negli ospedali, si legge in un comunicato diramato parallelamente al rapporto.

Il documento dell'UST rivela che nel 2017 negli ospedali svizzeri sono stati censiti quasi 1,5 milioni di ricoveri, nei quali l'86,5% dei pazienti ha ricevuto cure acute a seguito di un incidente o di una malattia. Il costo di una giornata per cure di questo tipo è risultato, due anni fa, di 2235 franchi.

Nell'anno di riferimento, i costi per la sanità sono stati generati per il 56,3% dalle donne e per il 43,7% dagli uomini. La differenza è dovuta in particolare alle spese sanitarie maggiori delle donne in età di procreare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.