Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per il terzo anno consecutivo la Cina è stata il maggior produttore del mondo di oro. Lo afferma la China Gold Association, precisando che nel 2010 il Paese ha prodotto 340,88 tonnellate di oro, con un aumento dell'8,57% rispetto all'anno precedente.

Il numero dei produttori si è ridotto a 700 alla fine dell'anno scorso dai 1200 del 2002, attraverso un processo di fusioni e di acquisizioni. I primi dieci produttori immettono sul mercato il 49,19% della produzione totale.

Secondo l'associazione "l'aumento della produzione di oro aiuterà la Cina ad evitare i rischi finanziari e l'inflazione, oltre a mantenere la sicurezza economica". I "violenti movimenti" nel valore degli investimenti portato dalla crisi finanziaria internazionale hanno fatto crescere la domanda del prezioso metallo il cui prezzo ha registrato l'anno scorso un aumento del 25,6%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS