Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) segue da vicino la vicenda dei 4 osservatori dell'Osce - uno dei quali svizzero - fermati in Ucraina da separatisti filorussi armati. Lo ha affermato oggi il portavoce del Governo André Simonazzi, il quale ha spiegato che il consigliere federale Didier Burkhalter ha informato i colleghi di governo su quanto accaduto in veste di presidente dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa.

Stando a dichiarazioni - riprese dai media internazionali - del ministro del commercio danese Mogens Jensen, i quattro osservatori dell'Osce dispersi da lunedì sera, quando si trovavano nella zona a est di Donetsk, sono stati rapiti da separatisti filorussi armati.

I quattro tecnici della missione di monitoraggio dell'organizzazione sono uno svizzero, un danese, un turco e un estone.

SDA-ATS