Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Burkhalter di nuovo sulla scena internazionale.

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Riunione informale dei ministri degli esteri dei paesi Osce oggi a Mauerbach, vicino a Vienna. In agenda i temi della crisi in Ucraina, del contrasto al terrorismo e i migranti.

Ma servirà anche trovare un'intesa sul nuovo segretario generale dell'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, dopo che è ormai scaduto il secondo mandato dell'italiano Lamberto Zannier.

L'incontro odierno si svolge sotto la presidenza di turno del ministro degli esteri austriaco Sebastian Kurz. Saranno presenti una trentina di capi delle diplomazie dei 57 paesi membri, fra cui il consigliere federale Didier Burkhalter, il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov e quello ucraino Pavlo Klimkin. Assente invece l'americano Rex Tillerson.

A margine della riunione informale, Burkhalter avrà fra l'altro un incontro bilaterale con il ministro degli esteri italiano Angelino Alfano.

Fra i favoriti alla successione di Zannier, vi è il diplomatico svizzero Thomas Greminger. La sua nomina è però rimasta finora bloccata nell'ambito di uno scontro est-ovest sulla scelta di diversi incarichi Osce, fra cui anche il capo dell'ufficio per il monitoraggio delle elezioni e gli osservatori per la libertà dei media e la tutela delle minoranze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS