Navigation

Oslo: ridotto a 68 bilancio morti Utoya

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 luglio 2011 - 17:51
(Keystone-ATS)

La polizia norvegese ha ridimensionato il bilancio delle vittime del massacro sull'isola di Utoya a 68 invece che 85. Considerando anche le otto vittime dell'esplosione nel centro di Oslo, il bilancio totale della strage si attesta al momento a 76 morti.

"Abbiamo dato la priorità alla cura dei feriti" e ai soccorsi ai sopravvissuti, così è successo che nella notte tra venerdì e sabato scorso sull'isola di Utoya "alcune delle vittime sono state contate due volte". Così il capo della polizia norvegese Oystein Maeland ha spiegato la riduzione del bilancio dei morti da 85 a 68.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.