Navigation

Otto nuovi parchi nazionali, Locarnese candidato

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 17:00
(Keystone-ATS)

Nove domande per la creazione di parchi naturali regionali sono state approvate dalla Confederazione. Otto parchi hanno ottenuto l'ambito marchio, mentre il Parco nazionale del Locarnese è stato riconosciuto come candidato. Lo ha annunciato oggi l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) in una nota.

Dopo la verifica formale e i sopralluoghi, la nuova richiesta proveniente dal Ticino è stata accettata da Berna. Il progetto di "Parco nazionale del Locarnese" riceve quindi gli aiuti finanziari dell'UFAM (oltre mezzo milione di franchi fino al 2015). Il progetto può inoltre, su richiesta, utilizzare il marchio "candidato" per tutta la fase di istituzione e partecipare alle attività promozionali nazionali, fra cui quelle svolte in collaborazione con Svizzera Turismo. Durante tale fase dovranno essere allestiti la carta e il piano di gestione, si legge ancora nel comunicato.

La domanda ticinese era stata bocciata nell'agosto del 2009, dopo che il comune di Cevio si era ritirato dal progetto riducendo così in modo sensibile la superficie prevista in origine per la creazione di un parco nazionale.

Gli altri comuni avevano però deciso di continuare i lavori. Il Canton Ticino, in collaborazione con gli enti responsabili del parco, aveva quindi proceduto a una rielaborazione del progetto, poi sottoposto nuovamente all'UFAM.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?