Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una nuova isola vulcanica è emersa dall'oceano Pacifico nello stato-arcipelago di Tonga e può diventare una nuova eccezionale attrazione turistica, secondo operatori del settore.

Fra i primi tre a mettere piede sulla neonata isola e a scalare la cima a 250 metri di quota, lo scorso weekend, l'italiano proprietario dell'hotel Waterfront di Tonga e fotografo Gianpiero Orbassano, che ha scattato le prime immagini dell'isola a forma di cono, circa 1.300 metri per 800 di estensione.

Orbassano, 63 anni, torinese emigrato a Tonga più di 20 anni fa dopo una carriera da fotografo, è sbarcato con un amico e suo figlio su una spiaggia di sabbia nera della neo-isola, 65 km a sudovest dell'isola principale di Tongatapu e della capitale Nukùalofa. La superficie era ancora calda e il lago verde nel cratere aveva ancora un forte odore di zolfo, ha detto Orbassano a Radio Australia.

"Era un giorno perfetto, con delle vedute fantastiche, cielo e mare di un azzurro intenso, un paradiso per i turisti, con migliaia di uccelli marini che vi depositano le uova", ha detto. "Sarebbe fantastico per i turisti scalare la cima, è veramente un'esperienza unica. E non è tanto distante dalla capitale", ha aggiunto.

L'isola, che non ha ancora un nome, ha cominciato a formarsi il mese scorso. Secondo gli esperti un vulcano è entrato in eruzione in fondo all'oceano e si è espanso fino a formare l'isola, che è destinata a erodersi fino a sommergersi di nuovo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS