Navigation

Pakistan: 26 morti per attacco armato a un bus in Beluchistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 16:46
(Keystone-ATS)

Almeno 26 persone sono morte in un attacco armato a un autobus di passeggeri nella provincia del Beluchistan, nel sudovest del Pakistan. Lo riferisce Geo News.

Da quanto ha riferito la polizia, un gruppo di presunti militanti ha sparato all'impazzata contro il veicolo che trasportava dei pellegrini di fede sciita in viaggio dal capoluogo Quetta a Taftan, che è l'unico valico stradale di frontiera con l'Iran. Molti sono stati gravemente feriti. La sparatoria è durata dai cinque ai dieci minuti ed è avvenuta nell'area di Mustang.

In Beluchistan, provincia ricca di risorse minerarie, operano diversi militanti separatisti e anche gruppi estremisti sunniti legati ai talebani e ad al-Qaida ostili alla setta degli sciiti considerata "eretica".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?