Navigation

Pakistan: 7 gli arrestati a Lahore vicino al tempio attaccato

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2010 - 17:56
(Keystone-ATS)

ISLAMABAD - In un'operazione antiterrorismo la polizia pachistana a Lahore ha arrestato sette persone nelle vicinanze del tempio sufi Datta Darbar attaccato la scorsa settimana da tre attentatori suicidi con la morte di 45 persone. In un primo tempo i fermi erano stati tre, trovati con pistole addosso. L'operazione si è poi allargata dopo una breve sparatoria durata alcuni minuti.
La polizia ha isolato l'area, e ha perquisito mercati e alberghi nelle vicinanze. Uno dei sospetti, secondo la polizia, è un cittadino afghano. Si ignora dove siano stati portati gli arrestati. Oggi era atteso in visita al tempio Shahbaz Sharif, capo del governo del Punjab, la regione di cui Lahore è capitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.