Almeno tre persone sono state uccise e altre 13 ferite in un fallito attentato al figlio del presidente pachistano Mamnoon Hussain avvenuto ieri sera nella provincia del Baluchistan, nel sud ovest del Pakistan. Lo riferisce The Express Tribune.

L'ordigno, azionato a distanza, è scoppiato al passaggio di un convoglio che aveva a bordo Salman Hussain nella città di Hub, un distretto industriale della provincia.

Il primogenito del 74enne capo dello Stato, un banchiere, è uscito illeso. Tra i feriti ci sono anche alcuni poliziotti della sua scorta. La bomba - secondo la polizia che sta ancora indagando sull'attentato - era nascosta in una motocicletta parcheggiata vicino a un hotel.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.