Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISLAMABAD - Un affollato autobus è precipitato oggi in un fiume del Kashmir pachistano causando la morte di almeno 50 passeggeri. Lo riferisce l'agenzia di stampa APP. La sciagura è avvenuta vicino alla città di Muzaffarabad.
Il mezzo, che viaggiava ad alta velocità, è sbandato ed è uscito fuori dalla carreggiata finendo nel fiume Jhelum. A bordo c'erano una sessantina di persone, molte delle quali si erano accomodate sul tetto non avendo trovato posto all'interno.
I soccorritori, con l'aiuto di residenti di alcuni villaggi, sono riusciti a salvare alcune persone sopravvissute alla terribile caduta. Finora sono stati trovati una trentina di corpi, alcuni ancora all'interno del bus tirato fuori dal fiume.
Ci sarebbero molti dispersi, probabilmente annegati e trascinati via dalla forte corrente del fiume in piena in questa stagione di piogge record che hanno provocato devastanti inondazioni in tutto il Paese.
Tra le vittime ci sono molte donne e bambini. I passeggeri erano appena partiti e stavano scendendo a valle verso Islamabad. La strada che collega la capitale pachistana con il capoluogo kashmiro di Muzaffarabad è particolarmente insidiosa per gli stretti tornanti e anche per la scarsa manutenzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS