Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Decine di presunti militanti sono morti nelle ultime ore a seguito di pesanti bombardamenti realizzati da elicotteri e aerei da caccia pachistani sul Waziristan settentrionale, territorio tribale al confine con l'Afghanistan. Lo riferiscono oggi i media ad Islamabad.

A quanto risulta, obiettivo dell'attacco sono stati edifici a Mir Ali, capoluogo del territorio, presumibilmente abitati da militanti non solo pachistani, ma anche arabi, ceceni, uzbeki, cinesi ed europei.

In un comunicato il servizio stampa dell'esercito pachistano (Ispr) ha reso noto che "almeno 32 militanti locali e stranieri sono morti a seguito dei bombardamenti". Ma secondo Ary tv le vittime sarebbero 35, mentre per DawnNews tv il bilancio dei bombardamenti è di 50 morti e 80 feriti.

SDA-ATS