Navigation

Pakistan: domani vedove e figli Bin Laden lasceranno paese

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 09:10
(Keystone-ATS)

I familiari di Osama Bin Laden, comprese le tre mogli e i bambini, dovrebbero essere rimpatriati domani secondo quanto ha appreso l'ANSA da un legale della famiglia. Le autorità pachistane hanno infatti concesso i documenti necessari per la partenza. Le tre vedove e i nove figli del defunto 'sceicco del terrorè sarebbero diretti in Arabia Saudita.

"Uno speciale aereo charter porterà le vedove e i loro figli direttamente in Arabia Saudita", ha detto Amir Khalil, avvocato della famiglia del numero uno di al Qaida ucciso un anno fa in un raid americano nella città di Abbottabad, a nord di Islamabad.

Ieri i familiari hanno ricevuto tutti i documenti necessari per il rimpatrio. Il legale ha aggiunto che, mentre in un primo momento, il governo saudita aveva rifiutato l'ingresso, adesso ha cambiato parere e si è detto disponibile ad accogliere le due vedove saudite e Amal, la moglie più giovane di nazionalità yemenita.

Le donne, erano state detenute per dieci mesi dai servizi segreti pachistani e, di recente, erano state condannate a 45 giorni di carcere, che hanno scontato in un alloggio di Islamabad, per soggiorno illegale nel Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?