Navigation

Pakistan: drone nel nord ovest, 40 morti, tra cui molti civili

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 marzo 2011 - 16:08
(Keystone-ATS)

È salito ancora il bilancio delle vittime dell'attacco di un drone americano stamattina in Nord Waziristan, nel Pakistan nordoccidentale. Secondo la televisione Aaj sono morte almeno 40 persone. Una fonte governativa locale ha detto che le vittime sono in gran parte civili.

Si tratta di uno degli attacchi più sanguinosi finora compiuti dagli aerei spia Usa nelle regione tribali di confine dove si nascondono talebani e militanti di al-Qaida.

C'è molta confusione sulla dinamica dell'accaduto. Da quanto si è appreso, in base a testimonianze dirette, l'obiettivo del drone era un veicolo sospetto che si trovava a passare vicino all'edificio dove era in corso una riunione di un'assemblea tribale (jirga), convocata per risolvere una disputa economica.

Ma secondo quanto riporta Geo Tv, tra gli anziani si trovava anche un comandante della fazione talebana di Hafiz Gul Bahadur (che controlla il Nord Waziristan). Non è tuttavia chiaro se il militante, identificato come Sharabat Khan, sia tra le vittime.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?