Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un generale dell'esercito pachistano è morto oggi, insieme ad un tenente colonnello e ad un soldato, in un attentato avvenuto nella provincia nord-occidentale di Khyber Pakhtunkhwa, vicino al confine con l'Afghanistan. Lo ha reso noto l'ufficio stampa militare Ispr.

Successivamente, con una telefonata all'agenzia di stampa italiana ANSA, il movimento Tehrek-e-Taliban Pakistan (Ttp) ha rivendicato l'attentato.

In un comunicato dell'Ispr si precisa che "il generale Sanaullah stava visitando insieme al tenente colonnello Tauseef delle postazioni avanzate nell'Upper Dir, lungo il confine pachistano-afghano, quando è scoppiato un rudimentale ordigno che ha ucciso i due e il soldato Naik Irfan Sattar che li accompagnava".

L'incidente è avvenuto nel momento in cui il governo federale si prepara a lanciare un dialogo di pace con il Ttp, che oggi ha posto come precondizioni alla sua adesione il rilascio di prigionieri ed il ripiegamento delle forze di sicurezza fuori dai territori tribali.

"Abbiamo eseguito l'attacco in risposta alle attività delle forze di sicurezza contro di noi", ha detto il portavoce del Ttp, Shahidullah Shahid: "Proseguiremo con questo tipo di attacchi poichè non c'è un cessate il fuoco con il governo", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS