Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Sono circa 400'000 i bambini colpiti dalle alluvioni in Pakistan. Lo afferma Save the Children stimando che il 90% dei ponti sul fiume Swat risulta danneggiato o inutilizzabile, rendendo difficilissimo raggiungere i bambini in pericolo e le loro famiglie con i soccorsi e le cure: "si tratta di una corsa contro il tempo visto che le previsioni meteo allertano di nuove piogge in arrivo nelle prossime ore".
Save the Children, in partnership con le autorità nazionali e locali, sta utilizzando tutti i mezzi di trasporto possibili, compresi elicotteri, muli e barche per trasportare il prima possibile personale e aiuti in villaggi completamente isolati. "Praticamente tutte le infrastrutture nell'area di Swat sono state danneggiate", ha dichiarato Annie Foster, responsabile per le risposte umanitarie dell'organizzazione non governativa.
"Le comunità non hanno più accesso ad acqua potabile o servizi igienici, alcuni hanno iniziato a bere acqua contaminata aumentando il rischio di diarrea e altre patologie derivate dall'acqua", ha aggiunto la Foster.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS