Navigation

Pakistan: kamikaze contro corteo politico, 7 vittime

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2011 - 09:51
(Keystone-ATS)

È salito a sette morti il bilancio di un attentato con esplosivo avvenuto oggi nel nord ovest del Pakistan contro un raduno di esponenti di un partito islamico. Una trentina di persone sono state ferite.

Lo riferisce la Tv Samaa, precisando che il capo del partito Jui-F (una fazione del Jamiat-e-Ulema Islam), Maulana Fazal-ur Rehman, è rimasto illeso. Il politico si stava dirigendo a un comizio nell'area di Mardan e per l'occasione i suoi sostenitori avevano organizzato un corteo di accoglienza lungo la strada.

In base a una fonte ufficiale locale, l'esplosione è stata causata da un kamikaze a bordo di una motocicletta che si è lanciato contro dei poliziotti a un incrocio nel distretto di Swabi dopo il passaggio del convoglio con a bordo Rehman. Il presidente Asif Ali Zardari ha condannato l'atto terroristico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?