Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due donne ceche rapite due anni fa in Pakistan sono state liberate. Lo ha reso noto oggi la tv ceca citando i media turchi secondo i quali le donne hanno attraversato la frontiera turca la notte scorsa. Alla loro liberazione ha contribuito l'organizzazione turca IHH.

"Ancora non riesco a credere che sono qui. Anche adesso ho paura che sia solo un sogno", ha detto in un video Antonie Chrastecka, una delle ragazze rapite.

Antonie e Hana Humpalova, che erano in viaggio per l'India, furono rapite nel Baluchistan, in Pakistan, il 14 marzo 2013 da un gruppo di 8-10 uomini armati. Al momento del rapimento entrambe le ragazze avevano 26 anni.

A giugno 2013 in un video le due ragazze avevano chiesto la liberazione della neurologa pachistana Aafia Siddikui, condannata nel 2010 dal tribunale americano a 86 anni di carcere per un attacco contro agenti e soldati americani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS