Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migliaia di estremisti islamici hanno partecipato oggi in Pakistan ai funerali di Mumtaz Qadri, la guardia del corpo che nel 2011 uccise il governatore anti blasfemia Salman Taseer e che ieri è stato impiccato in una prigione di Rawalpindi.

Lungo le strade percorse dal corteo fino al luogo delle esequie, il parco Liaqat Bagh di Rawalpindi era stato dislocato un massiccio cordone di sicurezza formato da polizia e reparti paramilitari. I sostenitori di Qadri, considerato un "eroe" per il suo gesto, hanno coperto il suo feretro di petali di rosa. Nel corteo sono stati urlati diversi slogan di sostegno, come "lunga vita a Muntaz Qadri" e "dal tuo sangue nascerà una rivoluzione".

Le foto e i video del corteo sono stati pubblicati su Facebook e su altri social. Qadri è stato poi sepolto a Barakoh, alla periferia di Islamabad.

L'autorità che gestisce il servizio radiotelevisivo, la Pakistan Electronic Media Authority (PEMRA), ha vietato alle emittenti di diffondere le immagini del funerale per "non glorificare" l'assassino di Salman Taseer, il governatore che aveva difeso la cristiana Asia Bibi condannata a morte per sospetta blasfemia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS