Navigation

Pakistan: offensiva in area tribale; 70 morti, 22.000 profughi

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2011 - 10:19
(Keystone-ATS)

Le forze militari del Pakistan hanno avviato oltre una settimana fa una offensiva terrestre ed aerea nella Mohmand Agency, alla frontiera con l'Afghanistan, che ha causato la morte di più di 70 militanti armati. Lo riferiscono oggi i media a Islamabad.

L'operazione, non annunciata ufficialmente dai vertici militari pachistani, implica bombardamenti aerei e l'uso di artiglieria e truppe dell'esercito.

Secondo l'amministratore governativo del territorio tribale, Roshan Lhan Mehsud, almeno 22.000 persone hanno abbandonato le loro case per la durezza degli scontri fra i militari e gruppi di militanti e sono assistite in accampamenti organizzati dal governo dove ricevono cibo e generi di prima necessità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?