Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISLAMABAD - Un'autobomba ha colpito oggi una caserma della polizia in Pakistan, nel distretto tribale nord occidentale di Bannu, provocando numerosi morti. Secondo The Express Tribune sono almeno 20 le vittime della potente esplosione.
Al momento dell'esplosione di un'autobomba vicino a una caserma della polizia nel distretto pachistano di Bannu, molti poliziotti si trovavano a pregare in una vicina moschea, che è stata parzialmente distrutta.
Secondo fonti stampa, che indicano un bilancio tra le 5 e 20 vittime, un attentatore suicida ha guidato un veicolo imbottito di tritolo contro una stazione della polizia. Si teme che molte persone siano ancora sotto le macerie degli edifici distrutti.
La località di Bannu è una delle più "calde" del nord ovest per una forte presenza di talebani e militanti estremisti. Inoltre è un punto di passaggio verso il Nord Waziristan, teatro di un'offensiva lanciata dagli Usa con gli aerei droni.
Il grave attentato coincide con la visita del vicepresidente Joe Biden, giunto oggi a Islamabad per discutere della strategia da attuare per colpire i militanti islamici che trovano rifugio nelle zone autonome tribali confinanti con l'Afghanistan.
Tra l'altro, stamattina, a Peshawar in un attentato esplosivo contro uno scuolabus sono state uccise due maestre e ferite diverse persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS