Navigation

Pakistan: talebani minacciano rappresaglie per vedove Bin Laden

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2012 - 14:25
(Keystone-ATS)

I talebani hanno minacciato oggi di colpire tutti coloro che sono coinvolti nel processo contro le tre vedove di Osama bin Laden. Lo ha detto un portavoce del Tehrik-Taleban-e-Pakistan (Ttp) ai giornalisti locali. "Tutti coloro che parteciperanno al processo, compresi giudici, avvocati e poliziotti, saranno nel nostro obiettivo" ha affermato il portavoce Ihsanullah Ihsan aggiungendo che il numero uno di Al Qaida "era l'eroe dei musulmani".

Le tre donne, che erano in custodia dei servizi segreti dallo scorso 2 maggio, sono stati dichiarate in stato di arresto ieri con l'accusa di ingresso illegale in Pakistan. Sono state inoltre trasferite in un alloggio della polizia a Islamabad con i loro bambini

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?