Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette minatori, sequestrati da un gruppo armato alcuni giorni fa, sono stati trovati morti oggi in una località della provincia pachistana sud occidentale del Baluchistan.

Lo riferiscono i media locali. I lavoratori erano stati prelevati lo scorso 7 luglio da criminali mentre si trovavano al lavoro nella miniera di carbone di Sorange, a una ventina di chilometri dal capoluogo di Quetta.

Il giacimento appartiene a una società privata pachistana. Negli ultimi mesi si è registrato un forte aumento della violenza in Baluchistan.

A giugno ben 101 persone sono state uccise secondo quanto riferito da una fonte ufficiale alla Corte Suprema nell'ambito di un'udienza sui "desaparecidos" della provincia, persone probabilmente sequestrate dai gruppi islamici e separatisti e di cui non si ha più notizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS