Navigation

Pakistan: trovati morti sette minatori rapiti in Baluchistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2012 - 09:05
(Keystone-ATS)

Sette minatori, sequestrati da un gruppo armato alcuni giorni fa, sono stati trovati morti oggi in una località della provincia pachistana sud occidentale del Baluchistan.

Lo riferiscono i media locali. I lavoratori erano stati prelevati lo scorso 7 luglio da criminali mentre si trovavano al lavoro nella miniera di carbone di Sorange, a una ventina di chilometri dal capoluogo di Quetta.

Il giacimento appartiene a una società privata pachistana. Negli ultimi mesi si è registrato un forte aumento della violenza in Baluchistan.

A giugno ben 101 persone sono state uccise secondo quanto riferito da una fonte ufficiale alla Corte Suprema nell'ambito di un'udienza sui "desaparecidos" della provincia, persone probabilmente sequestrate dai gruppi islamici e separatisti e di cui non si ha più notizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?