Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 25 persone, appartenenti alla minoranza sciita pachistana che viaggiavano su differenti autobus nella provincia nord-occidentale pachistana di Khyber Pakhtunkhwa sono stati uccisi da un commando entrato in azione nel distretto di Mansehra. Lo hanno indicato fonti della sicurezza.

Il commando armato, ha detto il vice ispettore generale Ali Sher, ha bloccato tre autobus che erano in viaggio fra Rawalpindi e la località di Gilgit, scegliendo i passeggeri da uccidere dopo aver esaminato i loro documenti di identità.

Informato del massacro, il terzo di questo tipo nella provincia dall'inizio dell'anno, il presidente Asif Ali Zardari ha chiesto al ministro dell'Interno Rehman Malik di intervenire energicamente per riportare l'ordine e rafforzare la sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS