Navigation

Panama: rissa in carcere, almeno 12 morti e 11 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2019 - 07:25
(Keystone-ATS)

Una rissa scoppiata ieri pomeriggio in due padiglioni del carcere di La Joyita, ad est della capitale panamense, si è conclusa con un bilancio di almeno 12 morti ed undici feriti. Lo riferisce il quotidiano La Prensa.

Il vicedirettore della polizia di Panama, Alexis Muñoz, ha dichiarato che il bilancio delle vittime non è ancora definitivo perché due dei feriti sono in condizioni "delicate".

La polizia ha reso noto di essere riuscita ad entrare nella prigione, nonostante una emergenza provocata da una sparatoria scoppiata nei padiglioni 13 e 14. Al termine, si è appreso, gli agenti hanno sequestrato otto armi da fuoco.

Commentando l'accaduto, il presidente della repubblica, Laurentino Cortizo, ha dichiarato che un inchiesta determinerà le ragioni della sparatoria, sottolineando che "la presenza di armi nel carcere è cosa grave", e che "sarà necessario investigare se esistono complicità degli agenti di custodia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.