Navigation

Panne a rete Swisscom, UFCOM vuole indagine approfondita

L'autorità vuole arrivare all'origine dei problemi. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2020 - 15:33
(Keystone-ATS)

Dopo la seconda grande panne ai servizi di Swisscom nel giro di un mese l'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) vuole vederci chiaro: "sarà effettuata un'indagine approfondita delle cause", ha indicato l'autorità a Keystone-ATS.

In base alla legge sulle telecomunicazioni Swisscom è tenuta a garantire l'accesso ai servizi di chiamata d'emergenza, ricorda l'UFCOM. Al momento i funzionari di Berna non dispongono ancora di un rapporto dettagliato sulla panne: non è quindi ancora possibile fare commenti precisi su quanto successo.

Se l'ufficio federale constaterà una violazione delle disposizioni vigenti potrà chiedere a Swisscom di adottare misure affinché simili guasti non si ripetano. Sarebbe anche possibile intervenire sulla concessione di Swisscom, completandola con ulteriori requisiti o, nei casi più gravi, limitandola, sospendendola o revocandola.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.