Navigation

Papa è arrivato a Bangkok

Il papa (al centro) al suo arrivo a Bangkok, al fianco di sua cugina suor Ana Rosa Sivori, da oltre cinquant'anni missionaria in Thailandia. KEYSTONE/EPA ANSA/CIRO FUSCO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2019 - 12:11
(Keystone-ATS)

Papa Francesco è arrivato a Bangkok alle 12.00 ora locale (le 6.00 in Svizzera). È la prima tappa del suo viaggio apostolico in Asia.

La Thailandia è il cinquantesimo Paese visitato da Bergoglio dall'inizio del suo pontificato. Oggi non sono previsti discorsi ufficiali. Gli incontri veri e propri cominceranno domani 21 novembre.

Il papa è stato accolto da un membro del Consiglio della Corona, sei autorità del Paese, dal Nunzio apostolico, monsignor Paul Tschang In-nam, dai vescovi del Paese, da undici bambini in abito tradizionale e dalla Guardia d'Onore.

Ma ai piedi della scaletta dell'aereo, ad abbracciarlo per prima, è stata la cugina, suor Ana Rosa Sivori, da oltre cinquant'anni missionaria in Thailandia con le Figlie di Maria Ausiliatrice che hanno portato anche nel sudest asiatico la passione per i giovani che aveva don Bosco. Suor Ana Rosa sarà "la mia stupenda interprete", ha detto il papa ai giornalisti che lo accompagnavano. Bergoglio qui e in Giappone tornerà infatti a parlare in spagnolo, la lingua del cuore, come lui stesso l'ha definita più volte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.