Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTÀ DEL VATICANO - In un messaggio al presidente dei vescovi belgi André-Joseph Léonard, il papa ha espresso solidarieta' ai vescovi belgi definendo "deplorevole e sorprendenti" le perquisizioni compiute dalla magistratura in Belgio. Benedetto XVI auspica che anche sui casi di pedofilia in Belgio "la giustizia faccia il suo corso", ma "nel rispetto della reciproca specificità e autonomia" della Chiesa.
"In questo triste momento - scrive Benedetto XVI - desidero esprimere la mia particolare vicinanza e solidarieta' a Lei, caro Fratello nell'Episcopato, e a tutti i Vescovi della Chiesa in Belgio, per le sorprendenti e deplorevoli modalita' con cui sono state condotte le perquisizioni nella Cattedrale di Malines e nella Sede dove era riunito l'Episcopato belga".
I vescovi, sottolinea il papa, erano riuniti "in una Sessione plenaria che, tra l'altro, avrebbe dovuto trattare anche aspetti legati all'abuso di minori da parte di Membri del Clero".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS