Tutte le notizie in breve

Papa Francesco saluta i fedeli prima del suo messaggio Urbi et Orbi di oggi.

KEYSTONE/AP/GREGORIO BORGIA

(sda-ats)

"Il Signore Risorto guidi i passi di chi cerca la giustizia e la pace e doni ai responsabili delle Nazioni il coraggio di evitare il dilagare dei conflitti e di fermare il traffico delle armi". Così il Papa nel messaggio Urbi et Orbi di oggi.

"In modo particolare sostenga gli sforzi di quanti si adoperano attivamente per portare sollievo e conforto alla popolazione civile in Siria, l'amata e martoriata Siria, vittima di una guerra che non cessa di seminare orrore e morte. È di ieri l'ultimo ignobile attacco ai profughi in fuga che ha provocato numerosi morti e feriti", ha detto il Pontefice.

"Doni pace a tutto il Medio Oriente, a partire dalla Terra Santa, come pure in Iraq e nello Yemen", ha detto ancora papa Francesco. "Non manchi la vicinanza del Buon Pastore alle popolazioni del Sud Sudan, del Sudan, della Somalia e della Repubblica Democratica del Congo, che patiscono il perpetuarsi di conflitti, aggravati dalla gravissima carestia che sta colpendo alcune regioni dell'Africa", ha aggiunto.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve