Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Papa celebra la messa a Monza

Keystone/AP/GIUSEPPE ARESU

(sda-ats)

Un milione di fedeli, secondo la diocesi, si sono riuniti oggi nel Parco di Monza per assistere alla messa celebrata da Papa Francesco. Alla celebrazione, svoltasi sotto un caldo sole, hanno preso parte anche circa 9000 coristi.

Nell'omelia il pontefice ha chiesto di "abbracciare i confini, le differenze; ospitare le differenze, integrarle con rispetto e creatività". La Chiesa deve andare incontro a tutti, anche nelle periferie, anche ai non credenti, ha sottolineato il papa.

Al suo arrivo a bordo della papamobile Bergoglio è stato accolto dall'immensa folla composta di giovani e meno giovani, che sventolavano bandierine bianche, gialle e blu.

In mattinata le campane delle circa mille chiese della diocesi di Milano si sono messe a suonare quando il Papa è atterrato all'aeroporto di Linate.

La prima tappa del pontefice sono state le "Case bianche" del quartiere popolare di via Salomone, cintura est di Milano, confrontato con problemi sociali tipici delle periferie. Rivolgendosi agli abitanti, Francesco ha detto che "la Chiesa deve andare incontro a tutti, nelle periferie, anche ai non credenti e ai non cristiani".

Alle 11.30 Bergoglio ha recitato l'Angelus in Piazza Duomo, gremita da 100 mila persone, poi la visita al carcere di San Vittore dove ha incontrato i detenuti e pranzato con 100 di loro. Ingenti le misure di sicurezza: schierati in città circa 2'500 uomini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS