Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"La corruzione puzza, la società corrotta puzza e un cristiano che fa entrare dentro di sé la corruzione non è cristiano, puzza". Lo ha detto papa Francesco nel suo discorso quasi tutto a braccio nel quartiere di Napoli, Scampia.

A Napoli "la speranza è esposta ad assalti e ruberie - ha detto ancora il Papa -. Chi prende volontariamente la via del male ruba un pezzo di speranza, guadagna qualcosina ma ruba la speranza, ruba a sè stesso e a tutti, a tanta gente onesta e laboriosa, e anche alla buona fama della città, alla sua economia".

Papa Francesco ha benedetto i fedeli, al termine del discorso con la frase in napoletano solitamente pronunciata dall'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe: "A Maronna v'accumpagne", ha detto papa Francesco e la folla ha salutato con un lungo applauso.

In Piazza del Plebiscito si terrà la messa solenne prevista per le 11.00. Alle 13.00 è invece in programma la visita al carcere di Poggioreale, dove papa Francesco sarà a pranzo con una rappresentanza dei detenuti, tra cu dieci transessuali.

Dopo la sosta al vescovado, il Pontefice alle 15.00 sarà in Duomo per l'incontro con il clero e la venerazione delle reliquie di San Gennaro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS