Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una vera e propria standing ovation con oltre tre minuti di applausi: Papa Francesco è stato accolto così nell'aula del Congresso dove sta tenendo uno storico discorso.

Prima di salire sul palco, il papa ha stretto la mano al segretario di stato, John Kerry. In prima fila con Kerry, tra gli altri, il vicepresidente Usa Joe Biden, l'intero gabinetto del presidente Barack Obama, i giudici della Corte Suprema e il segretario al tesoro Jacob Lew.

"Sono grato per il vostro invito a parlare davanti al Congresso della terra della libertà e la casa del coraggio": così, citando un passaggio dell'inno nazionale statunitense, Papa Francesco ha iniziato il suo discorso in inglese a Capitol Hill. Salutato da una seconda standing ovation da parte dei membri del Congresso

"Nessuna religione è immune da forme di inganno individuale o estremismo ideologico", ha detto papa Francesco nel suo discorso. "Questo significa - ha aggiunto - che dobbiamo essere particolarmente attenti ad ogni forma di fondamentalismo, tanto religioso come di ogni altro genere".

"Siamo tutti pienamente consapevoli, ed anche profondamente preoccupati, per la inquietante l'odierna situazione sociale e politica del mondo", ha aggiunto. "Il nostro mondo è sempre più un luogo di violenti conflitti, odi e brutali atrocità, commesse perfino in nome di Dio e della religione", ha proseguito.

Secondo Francesco, "è necessario un delicato equilibrio per combattere la violenza perpetrata nel nome di una religione, di un'ideologia o di un sistema economico, mentre si salvaguarda allo stesso tempo la libertà religiosa, la libertà intellettuale e le libertà individuali".

Ma per il Papa "c'è un'altra tentazione da cui dobbiamo guardarci: il semplicistico riduzionismo che vede solo bene o male, o, se preferite, giusti e peccatori". "Il mondo contemporaneo, con le sue ferite aperte che toccano tanti dei nostri fratelli e sorelle, richiede che affrontiamo ogni forma di polarizzazione che potrebbe dividerlo tra questi due campi. Sappiamo che nel tentativo di essere liberati dal nemico esterno, possiamo essere tentati di alimentare il nemico interno".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS