Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La nazionale tedesca, impegnata ieri nell'amichevole con la Francia allo Stade de France durante l'attacco terroristico, è rientrata in Germania, atterrando all'aeroporto di Francoforte sul Meno dopo un volo di un'ora.

Da lì, i calciatori stanno tornando autonomamente nelle città di residenza. Non è ancora chiaro se l'amichevole prevista per martedì ad Hannover contro l'Olanda verrà sospesa. Originariamente la delegazione tedesca doveva rimanere a Parigi sino a domenica e poi volare direttamente ad Hannover.

Gli attentati hanno sconvolto i piani. I giocatori e gli uomini della delegazione della nazionale tedesca hanno trascorso la notte rinchiusi nello stadio, per motivi di sicurezza, senza rientrare in albergo. Già ieri, un allarme bomba rivelatosi poi falso, aveva costretto giocatori e tecnici a evacuare l'albergo.

Durante il primo tempo della partita Francia-Germania, due esplosioni sono state chiaramente avvertite da spettatori e calciatori nello stadio. Si trattava di attentati kamikaze. L'incontro era proseguito regolarmente per motivi di sicurezza. Al termine, molti spettatori avevano invaso il terreno di gioco, nell'impossibilità di lasciare lo stadio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS