Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

C'è almeno un morto nell'operazione della polizia a Saint-Denis, si è appreso ufficialmente.

Non è certo se la vittima sia fra i poliziotti o fra gli uomini che sono obiettivo del blitz.

Intanto, sono stati fermati i trasporti pubblici nel comune della banlieue nord di Parigi dove è in corso una sparatoria tra uomini armati barricati in un appartamento e le teste di cuoio.

Le scuole restano aperte tranne che nel centro della cittadina, ormai sprangato dalle forze dell'ordine. Un elicottero sorvola la zona. Testimoni sul posto parlano di "esplosioni" e "spari a raffica".

Sarebbero almeno cinque gli uomini uomini barricati all'interno dell'appartamento obiettivo del blitz della polizia francese scattato stamani a Saint-Denis.

E Abdelhamid Abaaoud, la presunta mente degli attentati di Parigi, potrebbe essere il principale obiettivo dell'operazione delle teste di cuoio, riferisce Bfm-Tv.

Al momento ci sono tre fermi a Saint-Denis, a qualche centinaio di metri dallo Stade de France. Lo rivela Bfm-Tv. Teste di cuoio francesi hanno circondato un palazzo. "Si cerca il cervello" degli attentati di venerdì scorso, dice l'emittente. Individui armati sparano barricati in un appartamento. Chiusa la zona di Rue de la République.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS