Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Poliziotti ad ogni angolo, lunghe file di camionette di gendarmi dei reparti anti sommossa, cecchini nascosti sui tetti, blocchi e transenne per indirizzare e controllare la folla. Parigi ha messo in campo un dispositivo di sorveglianza senza precedenti per garantire la sicurezza della "più grande manifestazione della storia francese", alla quale hanno partecipato milioni di francesi e una lunga lista di leader mondiali. In totale, erano oltre 3000 tra poliziotti, militari e gendarmi a pattugliare le strade.

Per tutta la mattinata, l'area del corteo è stata blindata, per consentire le verifiche preliminari e l'organizzazione della vigilanza. La circolazione delle auto si è ovviamente fermata lungo le strade da cui è passata la manifestazione, e in molte vie parallele. Molti tratti non si potevano attraversare nemmeno a piedi: gruppi di poliziotti e gendarmi, spesso in tenuta antisommossa, hanno controllato rigorosamente tutti i pedoni, e solo le persone autorizzate e i residenti dotati di un documento che lo provi sono stati autorizzati a passare.

Intorno alle piazze di partenza e arrivo della marcia, gli agenti delle forze dell'ordine si contavano a decine. Alcuni, appostati in angoli strategici, erano muniti di giubbotti antiproiettile e fucili. Altri hanno attraversato la folla, cercando di scongiurare eccessi di affollamento e movimenti inconsulti che potessero diventare pericolosi.

Nel frattempo, intorno ad alcuni siti strategici della città, come le sedi degli organi di stampa, i palazzi del governo e numerosi luoghi di culto, era mantenuta la massima sorveglianza. Tra questi, anche la sede del quotidiano Liberation, diventata la nuova 'casa' provvisoria della redazione di Charlie Hebdo, che si trova proprio dietro la place de la Republique da cui la marcia è partita. Davanti all'ingresso, come ormai da diversi giorni, stazionava una fila di poliziotti armati fino ai denti, e l'accesso restava strettamente limitato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS