Navigation

Parigi convoca ambasciatore turco dopo insulti Erdogan

C'è tensione tra il presidente francese Emmanuel Macron e quello turco Recep Tayyip Erdogan KEYSTONE/AP EPA POOL/MAXIM SHIPENKOV sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2019 - 16:58
(Keystone-ATS)

L'ambasciatore della Turchia in Francia verrà convocato al ministero degli Esteri di Parigi dopo le parole del presidente turco Recep Tayyip Erdogan contro Emmanuel Macron. Per l'Eliseo, "non si tratta di una dichiarazione, sono insulti".

"L'ambasciatore verrà convocato al ministero per spiegarsi", aggiungono le fonti presidenziali.

Erdogan ha dato del "morto cerebrale" al presidente francese usando la stessa espressione che Macron aveva utilizzato per la Nato.

"Siamo chiari, non è una dichiarazione, sono insulti", ha deplorato la presidenza francese, tuonando contro ciò che definisce "l'ultimo eccesso" del presidente turco. "L'ambasciatore - proseguono all'Eliseo - verrà convocato al ministero (degli Esteri, ndr) per fornire spiegazioni".

Nell'intervista rilasciata nei giorni scorsi al settimanale The Economist, proseguono a Parigi, Macron "ha posto i termini di un dibattito che necessita le risposte di ogni alleato, ma forse, in modo ancora più specifico, da parte della Turchia". Il presidente francese, sottolinea l'Eliseo, vuole da parte di Ankara "risposte chiare". "C'è questa questione dell'operazione turca in Siria e delle sue conseguenze, un possibile ritorno dell'Isis... Ma ci sono anche altri temi sui quali abbiamo bisogno di risposte approfondite da parte della Turchia", conclude la presidenza. Il nuovo duello tra Ankara e Parigi rischia di alimentare le tensioni a pochi giorni dal summit Nato della settimana prossima a Londra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.