Navigation

Parigi sfida Berlino su tobin tax, Monti media

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2012 - 20:12
(Keystone-ATS)

Una fuga in avanti di Parigi, che ha annunciato oggi di voler introdurre la Tobin tax entro l'anno in corso "per dare l'esempio", apre un nuovo terreno di sfida sull'asse anticrisi franco-tedesco. E i partner europei hanno reagito: Berlino ha ribadito di avere da tempo come obiettivo l'introduzione della tassa sulle transazioni finanziarie, nel contesto dell'Europa a 27 però.

A tentare una mediazione, in serata da Parigi, è il premier italiano Mario Monti che, promettendo una nuova apertura di Roma, ha messo in guardia dai tentativi di giocare in solitario su questo argomento. La Tobin tax sarà comunque uno dei temi dell'incontro bilaterale in programma a Berlino lunedì prossimo fra Nicolas Sarkozy e Angela Merkel, secondo quanto affermato dal portavoce del governo tedesco.

A lanciare il sasso era stato in mattinata il consigliere speciale del presidente francese Henri Guaino: "Prima della fine di gennaio ci sarà una decisione sull'introduzione in Francia della tassazione delle transazioni finanziarie", ha detto su Bfmtv. Parigi aveva già annunciato che una proposta franco-tedesca sarà presentata il 23 gennaio a Bruxelles, e i due paesi vogliono mettere la proposta in agenda del summit europeo del 30 gennaio. A fine settembre la Commissione Europea ha presentato una proposta di introduzione della Tobin tax nell'eurozona a partire dal 2014: la tassa dovrebbe portare alle casse europee 55 miliardi di euro l'anno. "La Germania ha da molto tempo la stessa posizione sulle Tobin tax - ha risposto oggi in conferenza stampa dal canto suo il portavoce del governo di Angela Merkel Steffen Seibert -. L'auspicio di inserirla a livello mondiale non può essere realizzato adesso, ma l'obiettivo di Berlino è che la tassa sulle transazioni finanziarie sia imposta nell'Europa a 27".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?