Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - E' stata pizzicata con la marijuana Paris Hilton, la reginetta statunitense del gossip, fermata dai gendarmi al suo arrivo nell'aeroporto di Figari, in Corsica.
La biondissima erede della celebre catena alberghiera a stelle e strisce era appena atterrata da un jet privato proveniente da Parigi. Ma sulla pista d'atterraggio non tutto e' andato secondo i suoi piani. I gendarmi hanno controllato il suo bagaglio a mano dove la ragazza conservava la marijuana.
Paris Hilton e' stata rapidamente interrogata negli uffici della gendarmeria dello scalo corso prima di essere lasciata andare. Contro di lei non sono state intraprese procedure giudiziarie vista la scarsa quantita' di droga che portava con se' (meno di un grammo).
Secondo il quotidiano locale Corse-Matin, la Hilton, "accompagnata da personalita' vicine al potere della Malesia", e' poi partita per Bonifacio, per raggiungere successivamente Porto Cervo, in Sardegna, a bordo di uno yacht. Paris Hilton era gia' stata fermata e poi rilasciata a inizio luglio in Sudfrica durante il mondiale di Calcio, vicino allo stadio di Port Elizabeth, dopo il match Brasile-Olanda, per essersi fumata uno spinello durante la partita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS