Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovo farmaco per i malati di Parkinson. La Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia Usa che regola i farmaci, ha approvato il safinamide, medicinale che si prende in compressa in aggiunta alle altre terapie a base di levodopa nel caso non funzionino.

Nei pazienti che prendono levodopa e carbidopa possono verificarsi infatti degli episodi cosiddetti 'off', cioè dei periodi in cui aumentano i sintomi della malattia, come tremori e difficoltà nel camminare. L'efficacia del farmaco è stata valutata in una sperimentazione clinica su 645 volontari: su di loro sono stati osservati più periodi 'on', cioè in cui i sintomi sono ridotti, e un calo dei momenti 'off'. Tuttavia il medicinale non è indicato per i malati con gravi problemi al fegato, chi prende farmaci oppiodi, e alcuni tipi di antidepressivi e per la tosse. Le reazioni avverse più comuni sono state movimenti involontari incontrollati, cadute, nausea e insonnia. In casi meno frequenti ipertensione e allucinazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS