Navigation

Parlamentari donne fondano l'FC Helvetia

Corina Gredig (Verdi liberali/ZH) è all'origine della squadra femminile del Parlamento, l'FC Helvetia KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2020 - 16:34
(Keystone-ATS)

Alla presenza della consigliera federale Viola Amherd è stata fondata oggi allo stadio del Wankdorf di Berna la squadra femminile del Parlamento federale, denominata FC Helvetia. 20 deputate si sono date appuntamento al celebre impianto calcistico bernese.

L'idea è nata all'indomani delle ultime elezioni federali, ha dichiarato all'agenzia Keystone-ATS la consigliera nazionale Corina Gredig (Verdi liberali/ZH). La squadra si compone di parlamentari di tutti i partiti e dovrebbe disputare il suo primo incontro ufficiale nella primavera del 2021.

Oggi è una giornata storica, ha aggiunto Gredig, secondo la quale attualmente esiste soltanto un team femminile presso il Parlamento britannico. Le donne del FC Helvetia vogliono ora allenarsi per sfidare prossimamente le colleghe del Regno Unito. L'obiettivo della squadra è in ogni caso la promozione dello sport in generale e la convivialità al di là degli steccati partitici.

Dal canto suo, la ministra dello sport Viola Amherd, da sempre appassionata di calcio e che avrebbe volentieri militato in un club durante la sua gioventù, si è detta entusiasta per la fondazione della nuova squadra femminile del Parlamento accanto a quella maschile.

I colleghi uomini del Parlamento avevano infatti fondato la squadra del Consiglio nazionale, l'FC Nationalrat, già nel 1967 su iniziativa degli allora consiglieri nazionali basilesi Helmut Hubacher (Ps) e Albin Breitenmoser (PPD). Il primo torneo a cui hanno partecipato i parlamentari uomini risale al 1971, mentre dal 1997 nella squadra giocano anche delle donne.

Nel 2018, il FC Nationalrat - che accoglie pure alcuni consiglieri agli Stati - si è aggiudicato il titolo di campione europeo al torneo interparlamentare di calcio organizzato nella località austriaca di St. Veit an der Glan.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.