Navigation

Parmelin a riunione straordinaria G20

Parmelin ha partecipato alla riunione straordinaria dei ministri dell'agricoltura dei Paesi G20. KEYSTONE/PETER KLAUNZER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2020 - 18:07
(Keystone-ATS)

Il consigliere federale Guy Parmelin ha partecipato oggi alla riunione straordinaria dei ministri dell'agricoltura dei Paesi G20 sul tema Covid-19.

Il capo del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha sottolineato la necessità di garantire il commercio internazionale di derrate alimentari e di mezzi essenziali alla produzione agricola, si legge in un comunicato.

La Svizzera ha partecipato all'incontro in videoconferenza su invito dell'Arabia Saudita, che quest'anno presiede il G20. Parmelin ha rimarcato che occorre evitare di prendere misure non giustificate e in particolare d'imporre restrizioni alle esportazioni. In seguito, ha aggiunto che "questo tipo di restrizioni possono avere un enorme impatto sui Paesi che dipendono dalle importazioni e rivelarsi particolarmente dannose per i Paesi a basso reddito".

Il capo del DEFR ha poi sottolineato l'importanza della cooperazione multilaterale, invitando gli altri membri del G20 a intensificare i propri sforzi per la promozione di buone pratiche, investimenti e riforme che contribuiscano a migliorare la sostenibilità e la resilienza dei sistemi agricoli e alimentari.

Al termine della riunione i membri del G20 si sono impegnati a collaborare fianco a fianco e a mettere in atto misure concrete che, in questo momento di crisi, vadano a salvaguardare la sicurezza alimentare e il sostentamento della popolazione mondiale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.