Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È partito a bordo di un razzo Vega il satellite Sentinel 2B, la nuova sentinella europea per monitorare lo stato di salute delle aree verdi del pianeta.

KEYSTONE/EPA ANP/ABOARD A ROKOT LAUNCH VEHICLE. ANP JERRY LAMPEN

(sda-ats)

È partito a bordo di un razzo Vega il satellite Sentinel 2B, la nuova sentinella europea per monitorare lo stato di salute delle aree verdi del pianeta.

Il lancio è avvenuto alle 2,49 ora svizzera dalla base di Kourou (Guyana Francese) e ha raggiunto l'orbita prestabilita a 786 chilometri di altezza in circa 58 minuti. Sentinel 2B è il quinto tassello della costellazione di satelliti del programma Copernicus sviluppato da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea.

Esattamente 57 minuti e 57 secondi dopo il lancio, il satellite è stato rilasciato con successo nell'orbita corretta dal quarto e ultimo stadio del lanciatore Vega. A sancire il nono successo consecutivo del razzo europeo è stato l'arrivo dei primi segnali giunti poco dopo l'apertura del pannello solare.

'Con il successo della missione di oggi - ha commentato Giulio Ranzo, amministratore delegato della Avio, realizzatrice del razzo - il lanciatore Vega continua a dimostrare affidabilità e flessibilità. È il terzo volo di Vega in meno di sei mesi, un dato che dimostra la capacità di poter fare lanci anche con una frequenza molto alta'.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS