Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - È quasi tutto pronto per l'introduzione, il 1. marzo prossimo, del passaporto biometrico. I responsabili del progetto presso l'Ufficio federale di polizia (fedpol) e le autorità del canton Zurigo hanno presentato oggi le novità più importanti nel futuro centro di registrazione allestito nella città della Limmat.
Il nuovo passaporto elettronico - o passaporto 10 - è munito di un microchip contenente dati personali, foto e impronte digitali. Esso potrà essere richiesto dal 24 febbraio tramite il sito internet www.passaportosvizzero.ch, che fornisce pure tutte le informazioni sul nuovo documento. Dopo aver indicato tutte le informazioni necessarie bisognerà fissare un appuntamento presso uno dei centri di registrazione.
In alternativa, dalla stessa data sarà possibile inoltrare la richiesta per telefono, ha spiegato in una conferenza stampa Markus Waldner, responsabile del progetto presso il fedpol. Dal 1. marzo ci si potrà anche recare di persona in uno dei centri di registrazione, che in totale sono una quarantina in tutto il paese. In Ticino si trovano a Bellinzona, Biasca, Locarno, Lugano e Mendrisio, nei Grigioni a Coira. Inoltre sono state equipaggiate con il sistema di registrazione 130 ambasciate e rappresentanze svizzere nel mondo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS